mercoledì 17 novembre 2010

confusione

avraham dice che quando ero in italia la casa era in perfetto ordine. da quando sono arrivata io è un casino, con scarpe ovunque , borse semiaperte, carte in ogni angolo.
ha ragione pover'uomo, ma ho la testa altrove.
prima ho dovuto bebisitterare le gemelle, poi è morto un carissinmo amico ( domani è il funerale)poi il convegno di oggi ( è andata bene ma è stato difficile) e poi, poi non so, ma ho la testa altrove.
per fortuna ieri almeno ho fatto in tempo a cucinare.
così di fame qui non si nmuore.

e tra un pò è di nuovo sabato.
il tempo qui passa più rapidamente che a virgoletta.

2 commenti:

  1. sempre pensato io che quell'uomo è un santo... :)

    RispondiElimina
  2. non esageriamo... domani faccio ordine

    RispondiElimina